GIOTTO La cappella degli Scrovegni a Tavernola
Giotto


La mostra e gli spettacoli

Mostra di Giotto a Tavernola
Dall'11 ottobre 2018 al 3 novembre 2018

Locandine e allestimento mostra

Corale Santa Cecilia
Goccia a Goccia
Madonnari a Tavernola
Serata musicale
Trio di ottoni




PRENOTAZIONI SPETTACOLO

prenotazione spettacolo 11 OTTOBRE 2018

prenotazione spettacolo 12 OTTOBRE 2018

prenotazione spettacolo 13 OTTOBRE 2018



PRENOTAZIONI CON VISITA GUIDATA (gruppi di max 29 persone)

PRENOTAZIONE MOSTRA GIOTTO OTTOBRE 2018 DURANTE LA MATTINA

PRENOTAZIONE MOSTRA GIOTTO OTTOBRE 2018 DURANTE IL POMERIGGIO



Guide turistiche





INLOMBARDIA VISITLAKEISEO

Informazioni

ROBERTO FILIPPETTI - Curatore della mostra

Studioso d’arte e letteratura, Roberto Filippetti ha insegnato Lettere nelle scuole superiori e Iconologia e Iconografia cristiana presso l’Università europea di Roma. A questo lavoro ha presto unito una vivacissima attività di conferenziere, che lo ha portato a tenere lezioni e presentazioni nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché in quasi tutte le principali università italiane ed estere. A Pechino ha tenuto un corso d’Arte sacra al Seminario nazionale; ha tenuto presentazioni in Austria e Svizzera, in Paraguay e Perù, in Terra Santa a Gerusalemme e Betlemme.
E non sono mancate le sorprese. A Barcellona ha parlato di Giotto agli architetti che stanno edificando la Sagrada Familia, nel maggio 2013. Giusto un mese dopo, Jordi Faulì – ottavo erede di Gaudí alla guida del cantiere della Sagrada – ha tenuto una Lectio magistralis a Padova, invitato dall’Università. A un certo punto ha detto testualmente:
«Nella parte inferiore delle chiusure paraboliche ci sono rappresentati dodici passaggi evangelici e più in alto si evocherà il firmamento. Potrebbe essere come una Cappella degli Scrovegni in verticale, per questo la spiegazione che Roberto Filippetti ha fatto ai nostri architetti sul lavoro di Giotto è stato uno dei punti d’ispirazione e referenza del progetto».
In collaborazione con Itaca, ha curato quattro mostre didattiche itineranti:
-«Il Vangelo secondo Giotto. La Cappella degli Scrovegni»
-«San Francesco secondo Giotto. La vita del Santo attraverso gli affreschi della Basilica Superiore di Assisi»
-«Caravaggio. L’urlo e la luce»
-«Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore».
È autore di una trentina di libri, editi da Itaca. Ecco alcuni titoli fra quelli oggi reperibili:
-L’Avvenimento secondo Giotto (tradotto in cinque lingue) riscritto per ragazzi col titolo Il Vangelo secondo Giotto (6a ristampa, 25.000 copie vendute) e per bambini piccoli col titolo Anche i cammelli fanno ooh!
-Francesco secondo Giotto
-Caravaggio. L’urlo e la luce
-Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore.
Fra i testi di ambito letterario:
-Educare con le fiabe. Andersen, Collodi, Saint-Exupéry, Lewis
-Leopardi e Manzoni. Il viaggio verso l’infinito
-L’io spezzato e la domanda di assoluto (vol. 1 L’Ottocento – vol. 2 Il Novecento).
Pochi mesi fa è uscita la nuova guida completa alla Cappella degli Scrovegni.

Contatti